Rigenerazione ossea o impianti corti nelle grandi atrofie?

Course Start: Thursday 10 November 2011 at hours: 20.00

ABSTRACT
Il corso si propone di offrire una carrellata sulle possibilità terapeutiche delle grandi atrofie ossee. Esclusi i grandi innesti d’osso che restano appannaggio della chirurgia maxillo-facciale, si prenderà in considerazione la rigenerazione ossea e l’utilizzo di impianti corti che permettono di evitare, quando possibile, la rigenerazione stessa. La rassegna comprenderà anche le attrezzature dedicate,nonchè la visione diretta di alcuni interventi.

DESTINATARI
Implantologi con esperienza clinica, competenza chirurgica e capacità di diagnosi differenziale che vogliano condividere caratteristiche e pregi derivanti dall’impiego di impianti di ridotta lunghezza.

OBIETTIVO
Fornire ai partecipanti strumenti pratici sufficienti ad affrontare le più comuni problematiche pertinenti all’argomento del corso.

RELATORE
Dott. Marco Bellanda
Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Torino. Libero professionista dal 1982. Si dedica all’implantologia dal 1988 conseguendo l’attestato di idoneità presso la “Branemark Clinic” di Goteborg, Svezia. Collabora con numerosi colleghi, occupandosi personalmente di tutte le fasi esecutive della pratica implantare fornendo, oltre alla realizzazione chirurgica, anche l’indispensabile supporto propedeutico. Partecipa a corsi e congressi in Italia e all’estero. è autore di numerose pubblicazioni su riviste italiane e straniere. Relatore in incontri internazionali sul tema “Growth factors”.

PROGRAMMA
Diagnosi: Rx tradizionali, OPT, TAC,modelli stereolitografici, loro interpretazione e ipotesi terapeutiche, possibilità od esclusione di grandi innesti autologhi
Atrofie mascellari: grande rialzo di seno mascellare, Mini rialzo di seno mascellare, incrementi di cresta sia orizzontali che verticali (split crest)
Materiali e strumenti: P.R.P. strumento piezo-elettrico, materiali da innesto.
Scelta alternativa degli impianti corti, quando facoltativa e quando obbligata
Atrofie mandibolari intraforaminali, split crest, incrementi verticali, uso di impianti corti plurimi
Post foraminali: P.R.P. con impianti lasciati “lunghi”, impianti corti
Uso della chirurgia guidata per ottimizzare lo sfruttamento dell’osso residuo
Preparazione ed assistenza: un intervento su mascella e ad uno su mandibola

ACCREDITAMENTO ECM
Corso in fase di accreditamento

SEDE DELL’INCONTRO
Sala congressi presso sede Biotec srl
Via Industria 57, 36030 Povolaro di Dueville, Vicenza